ALADINO

Centro di Documentazione Case Vacanza
Progetti Scuola Natura – Estate Vacanza

Gli Obiettivi

Scuola Natura è il progetto di soggiorno formativo rivolto alle Scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di primo grado che il Comune di Milano propone presso le Case Vacanza dell’Amministrazione Comunale.

  • Le équipe delle Case saranno coinvolte nella redazione di report di sintesi, saggi critici e articoli. Saranno effettuate anche interviste, esperienze di confronto e dibattito che, attraverso metodi e protocolli descrivibili, oggettivabili e fondati, consentiranno di reperire dati, osservare aspetti ritenuti significativi ed elaborare ipotesi. La produzione sarà orientata/stimolata e validata nei suoi contenuti e nei suoi tratti qualitativi da un Comitato Scientifico.
  • La multidisciplinarietà, caratteristica peculiare del Comitato Scientifico ipotizzato, è condizione che rende possibili fondatezza e trasversalità alle attività di studio e ricerca. Inoltre le modalità di apprendimento, partecipazione e significazione dell’esperienza conoscitiva, emotiva e sociale proprie di Scuola Natura e Estate Vacanza sono essenzialmente pluriformi: produrre ricerca in grado di rappresentare questi differenti livelli di complessità richiede non solo competenze specialistiche, ma anche capacità di connettere linguaggi, teorie, metodologie e contenuti che offrono letture prospettiche sugli oggetti esaminati.

Il Centro di Documentazione assume inoltre l’impegno ambizioso di stimolare e raccogliere elementi di innovazione introdotti dal progetto per aumentare la qualità delle prassi educative realmente svolte nelle Case.

Metodologia

Il Centro di Documentazione di Scuola Natura e Estate Vacanza, vuole essere altresì piattaforma che suscita dibattito e luogo dove è possibile valorizzare altre produzioni correlate e particolarmente significative sui temi trattati.

  • Sviluppare innovazione attraverso il nuovo progetto per le Case Vacanza del Comune di Milano significa proporre dispositivi, attività, metodi, strumenti, strategie a partire da ciò che nelle Case è riconosciuto come patrimonio irrinunciabile dell’esperienza, per indicare orizzonti che diversificano, moltiplicano e riconfigurano le possibilità offerte dal Sevizio stesso.
  • Coinvolgere attivamente i destinatari dei Servizi, i bambini-ragazzi che lo attraversano, gli insegnanti e le scuole, le famiglie e gli altri servizi della Città per riuscire a studiare e a cogliere più pienamente i bisogni, le aspettative, gli interessi dei ragazzi orientandoli ad esperienze più pertinenti alla formazione dell’individuo e della sua capacità di costruire modi e forme di abitare il mondo. Innovazione educativa, oltre ad essere riflessione costante sulla propria identità, è anche una riflessione sul cambiamento di bisogni educativi, formativi e cognitivi dei destinatari dell’iniziativa per auto-progettarsi permanentemente.
  • Raccogliere e classificare la documentazione già prodotta, stimolarne di nuova, orientare ricerche, leggere criticamente le prassi agite, categorizzare i processi e le storie che emergono, connettere le intuizioni con le ricerche specifiche nell’ambito universitario, collegare risorse e pensieri; queste saranno le coordinate di lavoro del Comitato Direttivo nella sua globalità di appartenenze e nelle sue diverse funzioni.

Composizione

REFERENTI SCIENTIFICI:

Simona Caravita, Università Cattolica Professore Associato di Psicologia dello Sviluppo e Psicologia dell’Educazione, Facoltà di Psicologia, Università Cattolica, Brescia.

Maddalena Colombo, Università Cattolica Professore associato di Sociologia dei processi culturali e comunicativi – Facoltà di Scienze della formazione, afferente al Dipartimento di Sociologia, Università Cattolica sede di Milano.

Anna Rosa Favretto  Professore di Sociologia del Diritto, presso il Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali dell’Università del Piemonte Orientale.

Anna Rezzara  Professore ordinario Dipartimento Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa” – Università Milano Bicocca,  Presidente Centro Studi Riccardo Massa di Milano.

Francesca Zaltron Membro del dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell’Università del Piemonte Orientale, Laureata in Antropologia Culturale all’Università degli Studi di Torino, Dottorato in Sociologia presso l’Università agli Studi di Padova.

REFERENTI ISTITUZIONALI:

Sabina Banfi, Direttore Area Servizi Scolastici e Educativi, Comune Milano

Maria Teresa Rossi, Presidente Cooperativa DOC di Torino

REFERENTI

DELLE CASE VACACANZA:

Anna Aurelia Barone, Responsabile Case di Vacciago, Ghiffa e Zambla Alta Comune di Milano

Maria Cristina Iovinella, Responsabile coordinamento Servizio Case Vacanza  Comune di Milano.

REFERENTI DELL’IMPLEMENTAZIONE DEL CENTRO DI DOCUMENTAZIONE:

Rosa Ronzio, Coordinatore del progetto Scuola Natura e Estate Vacanza cooperativa D.O.C. s.c.s. di Torino.

Federico Aru, progettazione e segretariato cooperativa D.O.C. s.c.s. di Torino