PROGETTO SEA CLEANER

Andora Ecologia & Sostenibilità

PROGETTO SEA CLEANER


Obiettivi

Riflettere sulle tematiche dell'abbandono della plastica in mare e di avvicinarsi alla scienza in modo attivo, divertente ed appassionante; applicare le conoscenze acquisite a scuola in un ambiente stimolante che difficilmente può essere riprodotto all'interno dell'aula


Modalità di Svolgimento

L'esperienza si sviluppa in tre fasi. La prima consiste nella visione di "MARINE RUBBISH: una sfida da condividere", un documentario realizzato tra le province di La Spezia, Pisa, Livorno e nell’isola di Pianosa. Al termine della proiezione l'educatore stimola il confronto tra i bambini e fa una sintesi dei contributi emersi. La seconda fase consiste in un monitoraggio delle plastiche spiaggiate. La classe viene divisa in gruppi, ciascuno dei quali, raggiunta la spiaggia, circoscrive una porzione di arenile, svolge due rilevamenti (di cui uno sul bagnasciuga) e procede alla schedatura dei dati raccolti. La terza e ultima fase consiste nella classificazione più approfondita dei dati, passando da un'analisi quantitativa ad un’analisi qualitativa e concentrandosi sui differenti reperti di plastica

Unità di Apprendimento


UN MARE DI PLASTICA

Materiali

Videoproiettore, pc, casse audio, link documentario CNR, guanti in lattice (o in nitrile), scheda di raccolta dati, set per delimitare il quadrato (4 asticelle di legno lunghe circa 50-70 cm, con giunto per tenere la forma, ma smontabile), setacci fini (due per gruppo), sacco per la spazzatura, zappetta o paletta da giardinaggio, secchiello, macchina fotografica, kit analisi di laboratorio


Tempi

120'


Fascia d'Età | Ordine

Scuola Primaria, classi IV e V


Costo

Nessuno