Mercalli 1 - Copia

ZAMBLA INCONTRO TEMATICO “LA METEOROLOGIA”

Due ricorrenze importanti per il mondo scientifico, occorse durante il 21° turno di Scuola Natura, hanno suggerito l’idea di proporre, presso la Casa Vacanza di Zambla Alta, località alpina che da sempre sperimenta il complesso dinamismo degli elementi naturali, un incontro dedicato al clima e alla meteorologia. La Giornata mondiale dell’acqua (22 marzo) e quella dedicata alla meteorologia (23 marzo) hanno dunque fatto da sfondo all’evento tematico della Casa Vacanza, importante tanto per i suoi ospiti quanto per tutta la comunità locale.

Il 21 marzo scorso gli alunni e i professori delle classi IID e IIE dell’Istituto Comprensivo Statale Arcadia di Milano hanno infatti accolto Luca Mercalli, apprezzato meteorologo, climatologo e divulgatore scientifico torinese che, in collaborazione con il geologo Stefano Maffeo (già coinvolto nella progettazione di una nuova Unità di Apprendimento dedicata alla proprio alla meteorologia), ha condotto un’affascinante lezione sull’influenza dei cambiamenti climatici sulla vita quotidiana degli esseri umani e sul pianeta che essi abitano. Un intervento che i partecipanti hanno potuto seguire interagendo costantemente con il noto e accreditato esperto.

Inoltre, a rappresentanza delle istituzioni e della comunità locale, altri ospiti hanno preso parte all’iniziativa: da Pierangelo Palazzi, assessore comunale di Oltre il Colle, a Pierangelo Manenti e Yvonne Arioli, rispettivamente presidente e membro della pro loco di Oltre il Colle; da Mauro Abbadini e Roman Ceroni, rispettivamente direttore e operatore della Fattoria Didattica “Ariete” ed entrambi già collaboratori della Casa Vacanza, a Maurizio Andreozzi, anch’egli meteorologo che dal 1989 svolge studi su Zambla Alta Zambla Bassa.

Il fitto programma della giornata si è articolato in momenti di ascolto, osservazione, studio e confronto che hanno consentito ai partecipanti presenti di scoprire, oltre a interessanti contenuti scientifici, anche consigli utili per intraprendere uno stile di vita sostenibile e rispettoso nei confronti dei delicati equilibri naturali.

Dopo aver appreso il funzionamento del nuovo MeteoKit in dotazione della Casa Vacanza, i partecipanti hanno ascoltato la lezione di Luca Mercalli incentrata sulla distinzione tra meteorologia e climatologia, sulla storia del clima attraverso l’analisi di suolo, rocce, fondali marini e ghiacciai, su proiezioni live raccolte grazie alle telecamere del satellite europeo Meteosat, in orbita fin dal 1977, nonché sulla lettura e l’analisi di un bollettino meteo ufficiale dell’Arpa Lombardia.

È qui che, a seguito di un ulteriore approfondimento sul riscaldamento della terra e sugli effetti dell’inquinamento da anidride carbonica, i conduttori hanno parlato dell’Accordo Internazionale sul Clima di Parigi 2015 e introdotto il significato della Giornata mondiale della Metereologia.

Tutti noi sappiamo quanto le scelte degli adulti di oggi condizionino la qualità della vita degli adulti di domani. Riflessione cruciale che richiama il senso di responsabilità civile ed etico verso le nuove generazioni. Attraverso l’analisi dei trend in continua evoluzione delle temperature globali i ragazzi si sono resi protagonisti di un dibattito incentrato sui corretti comportamenti da attuare e mantenere per arginare gli effetti dannosi del surriscaldamento e dell’inquinamento.

A seguito delle ultime verifiche tecniche subito dopo pranzo è stata inaugurata la nuova stazione meteorologica installata nel cortile della Casa Vacanza; altra occasione importante che ha permesso agli alunni di osservare e conoscere il funzionamento del dispositivo e delle sue singole componenti.

Una table ronde, con curiosità, domande e richieste di chiarimenti da parte dei ragazzi, arricchita dalla testimonianza di alunni provenienti da Paesi tra loro lontani (come ad esempio il Marocco, la Romania e l’Ucraina), ha infine chiuso l’incontro. Non prima, però, del consueto e sempre atteso rito delle foto ricordo e degli autografi, al quale ha fatto da cornice l’omaggio che l’ospite d’onore ha rivolto alla biblioteca della Casa Vacanza donando uno dei suoi libri

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *